Home Notizie Articoli Caccia, appello alle istituzioni: “Atto di responsabilità” annullare stagione

Caccia, appello alle istituzioni: “Atto di responsabilità” annullare stagione

SHARE

Caccia, appello alle istituzioni: E’ “atto di responsabilità” annullare stagione

Tutte le associazioni ambientali a partire da WWF ed Enpa (ed anche Lac, Lav, Lipu, Mountain Wilderness, Italia Nostra) hanno scritto al Parlamento e ai presidenti delle regioni

per chiedere che venga annullata la stagione venatoria 2017/2018, che dovrebbepartire con le preaperture il prossimo 1° settembre.

“Un atto di responsabilità”, l’avrebbero definito in seguito ai numerosi episodi incendiari degli ultimi mesi nonché dell’aggravante siccità che ha reso difficile l’approvvigionamento

idrico. Un sollecito di evidente favore verso il patrimonio ambientale di tutti i cittadini e su

quale “è intollerabile che in un contesto nazionale di tale drammaticità, nel quale diverse Regioni hanno chiesto lo stato di calamità naturale, nessuna istituzione abbia messo in dubbio l’apertura della caccia”

Il fuoco nella vegetazione, inoltre, ha provocato danni sia alla flora sia alle specie animali. Non vi sarebbe dunque alcun motivo di rigettare la suddetta in quanto, come ha osservato

il WWF “è altamente plausibile che il patrimonio faunistico nazionale si trovi in larga misura in una condizione di stress che lo rende altamente vulnerabile rispetto ad ulteriori diverse pressioni”.

Caccia, appello alle istituzioni: E' "atto di responsabilità" annullare stagione

Èliveromatv la Tv dei ROMANI