Charlie, Bambino Gesù: ” Ce ne siamo occupati non per farci pubblicità “

SHARE

Charlie, Bambino Gesù: ” Ce ne siamo occupati non per farci pubblicità “

Sull’efficacia di una terapia sperimentale ancora in vitro Bertini quindi afferma: “Questa terapia e’ molto recente e consiste nella supplementazione di sostanze che il corpo malato non produce per difetti genetici.

La base razionale di questa cura e’ molto forte perchè molti sono i modelli similari dove il difetto e’ una mancanza di nucleosidi.

La novità e’ che in questo caso vengono somministrati tutti i nucleosidi”. E sulle responsabilità Bertini spazza via le polemiche: “Si può parlare di responsabilità sui ritardi quando esistono protocolli e linee guida. Purtroppo non e’ questo il caso.

Riattivando la fase terapeutico-diagnostica- conclude- pero’ abbiamo recuperato la fiducia dei genitori”.

Charlie, Bambino Gesù

logo_èliveromatv

Èliveromatv la TV dei ROMANI