Home Notizie Articoli Rifiuti, il Tar condanna la Regione Lazio a risarcire Cerroni per 37...

Rifiuti, il Tar condanna la Regione Lazio a risarcire Cerroni per 37 mln

SHARE

Rifiuti, il Tar condanna la Regione Lazio a risarcire Cerroni per 37 mln

La decisione del Tar Lazio è stata pronunciata venerdì scorso, ed era da quindici anni che la si attendeva. Da quando nel 2002 le

società E. Giovi e Consorzio Laziale Rifiuti allora gestite dal Gruppo Cerroni avviarono il primo ricorso contro i costi di smaltimento dei rifiuti nella discarica di Malagrotta decisi dalla Regione Lazio.

Gruppo Cerroni cui faceva capo Manlio Cerroni arrestato nel 2014 per associazione a delinquere finalizzata al traffico di rifiuti.

Non travandosi di fatto alcun accordo su quei costi, la Regione fissò una tariffa

massima di accesso alla discarica di 34,36 euro a tonnellata ma nella realtà, tra il 2002 e il 2005 quando avrebbe dovuto chiudere definitivamente, oscillò tra 24 e 26 euro.

Venerdì scorso il Tribunale Amministrativo stabilendo che quella tariffa massima era illegittima ha riconosciuto il risarcimento a Cerroni condannando la Regione Lazio a pagare 37 milioni di euro.

Pagamento che nei fatti, in attesa del contro-ricorso al Consiglio di Stato per ribaltatare l’esito della sentenza, potrebbe essere l’AMA a dover pagare poiché erano loro che si occupavano della raccolta.

Rifiuti Tar condanna Regione Lazio a risarcire Cerroni 37 mln

logo_èliveromatv

Èliveromatv la Tv dei ROMANI